Home > varie > Luccacomics ’08

Luccacomics ’08

Sono stato al Luccacomics… era qualche allo che “saltavo”, ma questa volta non potevo mancare, dovevo andare a conoscere di persona alcuni membri della mia gilda su Warhammer.

Volevo solo fare alcune considerazioni sul viaggio e sull’organizzazione.

Per quanto riguarda il viaggio, all’andata (sabato 1 nov) mi sono fatto la E45. Lo so che non e’ di sicuro la via piu’ breve per fare Rimini->Lucca, ma volevo fare un giro panoramico, pur sapendo di sorbirmi tutti i lavori in corso, la strada dissestata e i tratti di strada chiusi, con 5km di tornanti da fare fuori E45. Quello a cui non ero pronto erano i continui cambi di limiti di velocita’ che mi hanno obbligato a guardare quasi piu’ spesso il contachilometri della strada davanti a me. E i continui autovelox, finti o veri che fossero, non hanno che peggiorato la situazione, perche’ oltre che guardare il contachilometri, dovevo ricordarmi anche l’ultimo mini-tratto di strada a che velocita’ max era. E data la confusione (c’erano cambi anche 2 volte in meno di 1km) mi sono trovato con il farli tutti ai 60 gli autovelox, per non sbagliare (e non so se ci sono riuscito…).

L’ultimo tratto di strada l’ho fatto sulla A11 Firenze->Lucca. anche li, mi aspettavo una predominanza di 130km come limite. SBAGLIATO. 130->100->80->100->80->100->130->100 e via dicendo.. di continuo. Poco importava se la strada aveva curve “importanti”, 2 o 3 corsie, lavori in corso, o che altro. L’importante sembrava cambiare spesso velocita’, piazzando gli autovelox 5 metri prima del cartello con il limite di velicita’ piu’ alto rispetto a quello corrente. Perche’? Perche’ cosi’ gli automobilisti, vedono poco lontano un limite di 100 quando stanno procedendo agli 80 in autostrada, danno magari una accelleratina prima di aver passato il catello, e ZAC, autovelox mangiasoldi (e punti, ma tanto sappiamo tutti che punti=soldi) che non perdona.

Per quanto riguarda invece Lucca e il Luccacomics invece, se per la citta’ posso dire solo cose positive, specialmente per la parte dentro le mura, altrettanto non posso dire per l’organizzazione dell’evento.

Ora, io posso capire che il comune avra’ voluto che l’evento fosse organizzato DENTRO le mura, e non nella zona della fiera, per favorire i negozianti (e incassare con i parcheggi), pero’ per muoversi dentro le vie bisognava fare a spallate. Non parliamo poi degli angusti padiglioni, dove lo spazio tra uno stand e quello di fronte raramente superava il metro e mezzo-due metri. Non so quanta gente sia venuta a Lucca nel weekend, ma sabato sono dovuto uscire dalla A11 al casello prima di Lucca Est, perche’ c’erano 5km di coda. Le biglietterie, poche, richiedevano 1 ora MINIMO di coda per comprare i biglietti. Parcheggiare e’ stato un delirio. Perche’ allora insistere con il centro citta’? Perche’ non portare tutto un po fuori, dove parcheggi, spazio e biglietterie possano essere commisurati al quantitativo di visitatori?

Ci sono stati dei momenti che mia moglie avrebbe potuto alzare entrambi i piedi da terra e rimanere sul posto, da quanto era pressata dalla gente che non riusciva a passare. Se e’ vero che ogni anno viene piu’ gente, cosa sara’ l’anno prossimo?

Dopo tutta questa fatica, pero’, sono riuscito a farmi fare diversi autografi e disegni sia allo stand della starcomics che a quello della paninicomics. Ho conosciuto il mitico Ade Capone e alcuni disegnatori  di Nemrod, di Trigger (nuovo, in anteprima al Luccacomics), e altri fumetti/manga.

Categorie:varie Tag:
0 comments
Sort: Newest | Oldest

Bad Behavior has blocked 111 access attempts in the last 7 days.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi